Gli shooting di ILYBI: 3 consigli creativi dal backstage.


Sono arrivati i giorni di produzione più impegnativi di Ilybi – il progetto dedicato al racconto di storie artigiane italiane virtuose – i giorni dello shooting, in cui ho in affido creazioni delicate e di natura diversissima l’una dall’altra e coordino un racconto visuale che interpreti i brand coinvolti e ne possa far emergere valori e caratteristiche uniche: decisamente una fase importante del progetto che da quest’anno è una curatela fresca e personalizzata per ogni artigiano coinvolto e non ha “scadenze” 🙂
Occhio che in questo articolo non parlo propriamente di fotografia. Quindi se stavi cercando qualche consiglio tecnico per migliorare i tuoi scatti, non ti posso aiutare, ma se sei un professionista curioso, un creativo, un artigiano, se lavori con l’ hand made e devi affrontare uno shooting o sei in cerca di spunti nuovi e soluzioni semplici e creative, questa è la mia esperienza con il progetto ILYBI 🙂

Voglia di bellezza ed indipendenza: appunti scritti a penna.
Le prime storie artigiane di questo autunno sono già tutte nei miei appunti a penna, nei caffè macchiati con una bustina di zucchero che mi ostino a prendere al bar (nonostante dovrei desistere) durante i primi incontri di persona: davanti ad ogni caffè ci sono donne dai grandi occhi curiosi, coraggiosi, sognatori, che mi guardano e sono decise e desiderose di raccontarsi, raccontare il proprio lavoro, la passione che le spinge, l’amore per la manualità, la voglia di bellezza ed indipendenza.

Questo è ciò che ritrovo sempre, anche se ogni storia è unica, emozionante, zeppa di altre storie dentro, piena di sogni e a volte anche di paure: la cosa bella è che vale lo stesso per me. Io che curo “fili di comunicazione”, che individuo o registro il valore primo – ed il suo speciale ventaglio di sfumature- in ogni singola esperienza, che ascolto ogni traccia del racconto, i silenzi preziosi, magari accompagnati da un gesto, da un’ espressione del volto.


Oggi vi racconto qualcosa sulla fase degli shooting, ricca di azioni, lavoro sul campo, intrecci e vi lascio qualche piccolo consiglio utile su cosa ho imparato 😉

1. Un partner territoriale d’eccezione + un bravo professionista accanto.
Puoi ambientare il tuo shooting ovunque, ma ha sempre un valore in più creare reti concrete di azione. Quest’anno sono davvero felice di aver stretto una bellissima partnership con una rete di turismo rurale ed esperienziale, TERRE DI CERRATE, che unisce molte belle masserie del Nord Salento e che insieme fanno rete, in una zona antica e affascinante come quella intorno all’Agro di Cerrate. In un territorio ancora non troppo battuto dal turismo di massa, questa rete è impegnata nella valorizzazione delle tipicità agricole, delle pratiche di cura e rispetto per l’ambiente, e nelle esperienze turistiche legate al paesaggio, alla cultura e alla tradizione. Ho deciso di ambientare in questa zona, con il supporto logistico della rete di masserie Terre di Cerrate, gli shooting di quest’anno. Questo primo ciclo di foto nella dimora della famiglia Azzolini, LA BADESSA, mi ha entusiasmata molto perché, come immaginavo, ho potuto conoscere delle storie famigliari incredibili ed immergere le creazioni dei designers coinvolti proprio qui, a contatto con bellezza e storia locale. Accanto a me, un bravissimo e paziente fotografo, Antonio Leo, che mescola sensibilità, affidabilità, concretezza e pazienza: aspetti del lavoro per me essenziali! Gli shooting professionali, non è mai troppo scontato ribadirlo, si fanno con fotografi di professione, sempre.

< Alcuni scatti dall’agriturismo LA BADESSA- parte di Terre di Cerrate e con Fanny Azzolini>


2. Sfrutta elementi semplici del posto che siano in sintonia con il brand che racconti.
Quando si lavora con piccole produzioni che non vogliono e non devono rinunciare alla cura di dettagli e qualità è ancora più valido un approccio che mi piace molto: puntare alla semplicità. A volte non è così facile come sembra, ma allenare l’occhio a rintracciare elementi del paesaggio e del set che possano interagire con la storia e il carattere del brand è un passo fondamentale per un buon lavoro creativo. Una volta che ti connetti fortemente con ciò che le creazioni vogliono davvero dire, senti immediatamente anche a chi lo vogliono dire e viene più facile trovare elementi semplici per operare: un muro, un angolo con una particolare texture, un elemento di arredo o della struttura del luogo che esprima una serie di sentimenti o valori, elementi naturali per giocare con equilibri e sfumature di colore.

Coprire una parte del corpo con un elemento naturale. Fiori di bouganville per Lela.
Raccogliere grandi foglie autunnali per giocare con forme e contrasti. (E farsi selfie un po’ esilaranti.)



3. Coinvolgi, è bello.

Mi viene naturale coinvolgere. A volte poi è importante per dare ancora più senso a certe storie. Per comunicare il senso di legame e flusso tra generazioni, ho coinvolto nel “gioco” le donne di una stessa famiglia. Nipote e nonna. Questo pensiero, di ritrarre alcune donne della famiglia, non solo mi è sembrato molto tenero, ma si sposa con un concetto importante: le creazioni artigianali possono spesso durare nel tempo, davvero a lungo, ed essere tramandate per generazioni, al di là delle mode. Non svelo troppo, lo racconterò presto, ma consiglio anche a voi questa “connessione fluida” in cui i personaggi intorno ad un brand possono variare, arricchirsi, spostarsi, essere come sempre un intreccio di storie essenziali dentro la storia di partenza, che stavi scrivendo.

Gioia, Antonio e Lela

Hai fatto esperienze simili? Hai trovato qualche difficoltà? Racconta le tue esperienze giù nei commenti 🙂
Ti aspetto, alla prossima,
Gioia.


Le storie di #ILYBI, curate da Gioia Perrone, sono quelle di passione, bellezza e audacia di piccoli brand di tessile, accessori e home decor, di alta qualità che investono su artigianalità, processi di produzione più lenti e curati, attenzione a sostenibilità ambientale e selezione di materie prime. Piccole realtà in grado di creare con consapevolezza e arte capsule dalla qualità impeccabile e stile unico. SEI TU? PARTECIPA! 🌸 Scrivimi >> iloveyourbranditaly@gmail.com

Rimaniamo in contatto su instagram
Iscriviti alla newsletter 🙂




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close